NOTIZIARIO COMUNALE

AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI ASSISTENZA LEGALE IN GIUDIZIO INNANZI AL TRIBUNALE DI S. MARIA C.V.
Data pubblicazione : 16-05-2018

 E' indetta una procedura comparativa per l’affidamento di un incarico ai sensi degli artt. 2229 -2230 del codice civile, secondo le modalità ed i termini di seguito specificati.

 

Le domande dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre il termine perentorio ed improrogabile delle ore 12:00 del giorno 25 maggio 2018, indirizzate al Comune di Vitulazio

 

Art. 1 - OGGETTO E DURATA DELL’INCARICO

L’incarico ha per oggetto l’assistenza e la rappresentanza giuridico-legale del Comune di Vitulazio per la costituzione e la difesa in giudizio, innanzi al Tribunale di S. Maria C.V., Sezione Lavoro, a seguito di ricorso proposto da dipendente comunale nei confronti del medesimo Comune. L’oggetto del contendere è riportato nel ricorso notificato all’Ente, di cui il professionista che intende partecipare alla presente procedura può prendere visione, nelle ore di ufficio, presso questo Ufficio, previa identificazione e dimostrazione di iscrizione all’Ordine degli Avvocati. L’oggetto dell’incarico di cui al presente avviso prevede:

- collegamento e collaborazione con i competenti uffici comunali per la raccolta delle necessarie informazioni;

- esame di tutti gli atti riguardanti l’oggetto del procedimento di cui trattasi e di tutti i documenti propedeutici alla definizione del procedimento stesso, al fine di analizzare ogni aspetto della controversia in parola;

- predisposizione e presentazione dell’atto di costituzione e delle difese innanzi al Tribunale di S. Maria C.V.;

- rappresentanza e difesa del Comune di Vitulazio innanzi al predetto Tribunale;

- partecipazione alle udienze (anche tramite domiciliazione);

- ogni altra attività legale che si renderà comunque necessaria per la cura del procedimento giudiziario oggetto del presente avviso, sino alla sua conclusione.

L’incarico avrà inizio dalla data di stipula del contratto d’incarico professionale e proseguirà per l’intera durata del giudizio innanzi al Giudice adito, sino alla sua conclusione.

 

Art. 2 - REQUISITI PER IL CONFERIMENTO DELL’INCARICO

Potranno partecipare alla selezione gli studi professionali o professionisti singoli o associati, anche temporaneamente. Indipendentemente dalla natura giuridica del concorrente, dovrà essere indicato nominativamente il soggetto che, in caso di affidamento, svolgerà l’incarico ed a cui sarà conferita la procura alle liti.

I requisiti richiesti per la partecipazione alla selezione sono:

a) iscrizione all’Albo degli Avvocati;

b) possesso di adeguata esperienza professionale, con particolare riferimento al tipo di contenzioso di cui trattasi;

c) cittadinanza italiana o appartenenza ad uno Stato membro dell’Unione Europea;

d) godimento dei diritti civili e politici, anche negli Stati di appartenenza o di provenienza, ed adeguata conoscenza della lingua Italiana;

e) assenza di condizioni d’incompatibilità o di conflitto d’interessi, in conformità alla normativa vigente, con riferimento allo specifico oggetto dell’incarico professionale;

f) possesso dei requisiti di moralità e di capacità a contrarre con la Pubblica Amministrazione.

Tutti i requisiti di cui sopra sono da considerarsi obbligatori per la partecipazione alla selezione e devono essere posseduti alla data di scadenza del presente avviso.

La mancanza anche solo di uno dei requisiti comporta automaticamente l’esclusione dalla selezione.

 

Art. 3 - MODALITA’ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Per partecipare alla selezione, gli aspiranti dovranno presentare la domanda in carta libera, corredata dagli allegati richiesti al successivo art. 4. Sulla busta dovrà essere riportata l’indicazione del mittente e la dicitura “Procedura comparativa per conferimento incarico di assistenza legale nel giudizio innanzi al Tribunale di S. Maria C.V. in materia di lavoro”.

Le domande dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre il termine perentorio ed improrogabile delle ore 12:00 del giorno 25 maggio 2018, indirizzate al Comune di Vitulazio.

Le domande di ammissione potranno essere prodotte:

- direttamente presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Vitulazio, via P. Lagnese, Vitulazio, nei normali orari di apertura al pubblico, reperibili sul sito istituzionale dell’Ente;

- a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, all’indirizzo sopra indicato;

- a mezzo pec: protocollo.vitulazio@asmepec.it.

La mancata presentazione della domanda nel termine temporale suindicato comporta l’esclusione dalla selezione.

Nel caso di spedizione a mezzo del servizio postale, le domande dovranno comunque pervenire entro la data di scadenza dell’avviso; non farà fede la data di spedizione, ma solo quella di ricevimento.

La consegna od il recapito delle domande sono a totale rischio del mittente.

Non saranno prese in considerazione le domande presentate oltre la scadenza del termine suindicato.

 

Art. 4 - DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

Per partecipare alla presente selezione occorre presentare:

1. istanza di partecipazione, in carta libera, corredata da copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità;

2. dichiarazione sostitutiva, ai sensi degli artt. 38, 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, in cui si attesti il possesso dei requisiti di cui ai punti a), c), d), e) ed f) del precedente art. 2, oltre alla regolarità contributiva, in luogo del relativo documento;

3. curriculum vitae completo di titoli professionali e formativi posseduti, corsi di specializzazione ed altri titoli;

4. offerta economica, che deve essere formulata indicando il corrispettivo omnicomprensivo di ogni onere, spesa o rimborso, a qualsiasi titolo dovuto, compresi oneri fiscali e contributivi ed eventuali spese di domiciliazione, tenuto conto dei parametri per la determinazione dei compensi forensi approvati con D.M Giustizia 10/3/14, n. 55 e con successivo D.M. 8-3-2018 n. 37. Null’altro sarà riconosciuto al professionista, se non quanto indicato nell’offerta.

In caso di invio telematico della domanda, in luogo della sottoscrizione e della produzione del documento d’identità, tutti i documenti dovranno essere firmati digitalmente.

 

Art. 5 - CRITERI DI VALUTAZIONE E MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DELLA PROCEDURA COMPARATIVA

Costituiscono elementi di valutazione:

1) esperienza e professionalità maturate, con particolare riferimento al tipo di contenzioso di cui trattasi e ad eventuali analoghi incarichi svolti per conto di pubbliche amministrazioni;

2) offerta economica.

La selezione degli aspiranti verrà effettuata mediante l’esame comparativo dei curricula formativi/professionali presentati e dell’offerta economica.

La valutazione sarà effettuata da apposita commissione, mediante l’assegnazione di un punteggio massimo di 30 punti, così ripartiti:

A) curriculum professionale, punteggio massimo attribuibile punti 15,00;

B) offerta economica, punteggio massimo attribuibile punti 15,00.

 

Art. 6 - ESITO DELLA PROCEDURA COMPARATIVA

L’Amministrazione si riserva le facoltà di assegnare l’incarico anche in presenza di una sola candidatura valida, purché risulti idonea in relazione all’oggetto dell’incarico, così come si riserva di non assegnare l’incarico stesso, a sua insindacabile scelta.

A seguito della scelta, i rapporti tra il Comune di Vitulazio ed il legale incaricato saranno regolati da apposito contratto d’incarico professionale, che conterrà il compenso indicato in sede di candidatura (offerta economica).

 

Art. 7 - DISPOSIZIONI GENERALI

L’Amministrazione si riserva di richiedere ogni ulteriore dichiarazione, documentazione o certificazione riguardante i dati indicati nell’istanza e nel curriculum.

Per eventuali informazioni gli interessati potranno rivolgersi al Responsabile dell’Area Amministrativa, sig. Venanzio Aiezza, tel. 0823-967527.

In caso di decadenza del professionista incaricato o risoluzione del contratto, l’Amministrazione si riserva la facoltà di conferire l’incarico al professionista che segue il primo nella graduatoria, alle condizioni proposte in sede di procedura comparativa. Detto elenco sarà considerato valido sino alla scadenza naturale dell’incarico in oggetto.

Per quanto non espressamente previsto nel presente avviso, si fa espresso riferimento alle norme stabilite dalle leggi e dai regolamenti in vigore.

La partecipazione alla selezione comporta implicitamente l’accettazione da parte dell’aspirante di tutte le condizioni previste dall’avviso di selezione e delle condizioni previste dalle norme regolamentari dell’Ente.

Il trattamento dei dati personali forniti avverrà nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di privacy. Responsabile del trattamento è il Responsabile dell’Area Amministrativa.

Vitulazio, 16 maggio 2018

                                                                                  Il Responsabile dell’Area Amministrativa

                                                                                              F.to Istr. Dir. Venanzio Aiezza

 

indietro

ELENCO BANDI

Nascondi bandi scaduti
BANDI IN PRIMO PIANO

 

Comune di Vitulazio
Via P. Lagnese 81041 Vitulazio (CE)
CENTRALINO AUTOMATIZZATO - 0823.96.75.11
Protocollo tramite PEC (per qualsiasi ufficio): PROTOCOLLO.VITULAZIO@ASMEPEC.IT
HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.303 secondi
Powered by Asmenet Campania