DAT - Disposizioni Anticipate di Trattamento

Con Dichiarazioni Anticipate di Trattamento si indicano documenti con i quali una persona, dotata di piena capacità, esprime la sua volontà circa i trattamenti ai quali desidererebbe o non desidererebbe essere sottoposta nel caso in cui, nel decorso di una malattia o a causa di traumi improvvisi, non fosse più in grado di esprimere il proprio consenso o il proprio dissenso informato

Def. Estratta dal Comitato Nazionale di Bioetica.

 

Il Comune di Vitulazio, con Delibera di Giunta Comunale n° 15 del 22/02/2018 ha recepito ed approvato le "Disposizioni attuative della Legge 219/2017 "Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento".

 

Di seguito si trovano le istruzioni e la modulistica per il deposito delle proprie DAT presso il Comune di Vitulazio:

 

BIOTESTAMENTO - Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Delibera di Giunta Comunale n° 15 del 22/02/2018

Ufficio: STATO CIVILE - ANAGRAFE

Referente: Ist. Dir. Venanzio Aiezza

Responsabile Procedimento: Ist. Amm. Manuela Pennacchio

Indirizzo: ­Comune di Vitulazio, Via Pietro Lagnese 26

Tel: SOLO per informazioni e prenotazioni 0823.96.75.25 dal lunedì al venerdì: 8.30 - 13.00

E-mail: anagrafe@comune.vitulazio.ce.it

Orario di apertura: dal lun al ven ore 8.30-12.00                       lun e giov 15.15-17.45

 

Requisiti del richiedente

Ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, residente nel Comune di Vitulazio.

 

Modalità di richiesta

Gli appuntamenti sono concordati previa prenotazione telefonica o via mail

 

Iter procedura

Il procedimento sotto riportato si riferisce unicamente alla modalità organizzativa adottata dal Comune di Vitulazio per ricevere le disposizioni anticipate di trattamento ( DAT ).

Le DAT contengono la manifestazione della volontà del cosiddetto disponente in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.

Il disponente deve consegnare personalmente la dichiarazione anticipata di trattamento (DAT) redatta in forma scritta, con data certa e sottoscritta con firma autografa.

Al momento della consegna della DAT, al disponente viene chiesto di esibire un documento di identità valido e di compilare e sottoscrivere la dichiarazione di deposito (Sezione "DAT": Mod. 1 Dichiarazione di deposito).

La DAT deve contenere la nomina di un fiduciario maggiorenne, congiuntamente all’atto di accettazione della nomina da parte del fiduciario .

Nel caso in cui la DAT non contenga la nomina di un fiduciario, il disponente, previo appuntamento concordato nelle forme e nei modi sopraindicati, deve ripresentarsi per compilare e sottoscrivere la nomina del fiduciario (Sezione "DAT": Mod. 2 Nomina di fiduciario).

A sua volta il fiduciario deve formalmente accettare la nomina, anche tramite l’allegata dichiarazione di accettazione della nomina (Sezione "Documenti e Modulistica": Mod. 3 Accettazione incarico di fiduciario).

A tale fine il fiduciario, previo appuntamento preso nelle forme e nei modi sopraindicati, deve presentarsi, munito anche lui di un documento di identità valido, e compilare e sottoscrivere la dichiarazione di accettazione della nomina di fiduciario (Sezione "DAT": Mod. 3 Accettazione incarico di fiduciario).

Nel caso in cui Il fiduciario sia impossibilitato a recarsi personalmente presso gli uffici comunali la dichiarazione di accettazione della nomina (Sezione "DAT": Mod. 3 Accettazione incarico di fiduciario), sottoscritta con firma autografa dal fiduciario, può essere consegnata dal disponente, corredata di copia del documento d’identità del fiduciario.

In assenza di esplicita accettazione da parte del fiduciario, la nomina di fiduciario non produce effetti.

L’accettazione della nomina da parte del fiduciario viene allegata, per costituirne parte integrante, assieme alla DAT.

La nomina di fiduciario può essere revocata da parte del disponente in qualsiasi momento; in tal caso il fiduciario deve essere rinominato dal disponente.

Per revocare il fiduciario il disponente deve depositare nel Registro delle DAT l’atto di revoca del fiduciario e può, a tal fine, utilizzare l’allegato modello di revoca (Sezione "DAT": Mod. 4 Revoca incarico fiduciario)

Contestualmente alla consegna dell’atto di revoca il disponente deve sottoscrivere la nuova nomina del fiduciario (Sezione "DAT": "Mod. 2 Nomina di fiduciario).

Laddove il fiduciario venga rinominato è necessario sostituire nella DAT la nuova dichiarazione di accettazione della nomina di fiduciario (Sezione "DAT": Mod.3 Accettazione incarico di fiduciario).

A sua volta il fiduciario può rinunciare all’incarico in qualsiasi momento; in tal caso il fiduciario può utilizzare come atto di rinuncia l’allegato modello (Sezione "DAT": Mod.5 Rinuncia incarico di fiduciario).

 

Costi

Il servizio è erogato a titolo gratuito.

 

Normativa di riferimento

·         Legge 22 dicembre 2017, n. 219: "Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento", pubblicata sulla Gazzetta del 16 gennaio 2017;

·         Circolare del Ministero dell’Interno n. 1/2018;

·         Delibera di Giunta Comunale n° 15 del 22/02/2018 "Disposizioni attuative della Legge 219/2017. Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento".

 

Reclami ricorsi opposizioni

Per sporgere reclami o per effettuare una segnalazione scrivere a anagrafe@comune.vitulazio.ce.it

 

 

Modulistica

 

 

Comune di Vitulazio
Via P. Lagnese 81041 Vitulazio (CE)
CENTRALINO AUTOMATIZZATO - 0823.96.75.11
Protocollo tramite PEC (per qualsiasi ufficio): PROTOCOLLO.VITULAZIO@ASMEPEC.IT
HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.217 secondi
Powered by Asmenet Campania